Guida ai componenti aggiuntivi di Excel

componenti aggiuntivi di ExcelQuesta è una piccola guida ai componenti aggiuntivi di Excel. I componenti aggiuntivi sono strumenti nuovi e diversi che possono essere installati in Excel. Vediamo insieme cosa sono, dove si trovano, come si installano e alcuni esempi di componenti utili.

Cosa sono i componenti aggiuntivi?

Sono file aggiuntivi di diversa origine e natura che possiamo classificare in:

Componenti aggiuntivi classici: sono file con estensione xlam e xla (componente aggiuntivo di Excel 97-2003), o librerie (dll) con estensione xll. Tra questi troviamo i componenti preinstallati in excel, come il Risolutore e gli Strumenti di analisi,

Componenti addizionali: sono componenti aggiuntivi particolari realizzati da microsoft per scopi e usi specifici, disponibili nell’area download di Office.com, per esempio qui puoi trovare Power Pivot e Power Query per le versioni 2010 e 2013 di Excel. Con l’evoluzione a Office 365 sono ormai caduti in disuso e relegati a patch per le vecchie versioni di Office.

Componenti aggiuntivi personalizzati: sono i componenti aggiuntivi moderni sviluppati da terze parti e possono essere costituiti da componenti aggiuntivi Com (Component Object Model), componenti aggiuntivi Vba e componenti aggiuntivi Dll.

Come si installano i componenti aggiuntivi?

Dipende dalle versioni di Office e dalle fonti.

1. Componenti preinstallati e classici

I componenti aggiuntivi preinstallati o vecchia maniera sono attivabili tramite la scheda “Componenti aggiuntivi” della finestra “Opzioni Excel”. Per raggiungerla nelle ultime versioni di Excel si clicca sulla scheda “File”, poi su “Opzioni”, infine su “Componenti aggiuntivi” per arrivare alla schermata relativa dove trovi l’elenco dei componenti aggiuntivi già installati e il comando per richiamare le classiche finestre di dialogo per abilitare o disabilitare i componenti aggiuntivi installati. Per farlo si seleziona il tipo di componente aggiuntivo nel menù a tendina e si clicca sul pulsante “Vai”.

Puoi arrivarci direttamente cliccando sui pulsanti “Componenti aggiuntivi di Excel” e “Componenti aggiuntivi COM” della scheda sviluppo della barra multifunzione. Per attivare un componente delle finestre devi spuntare la voce relativa e confermare, per disattivarlo devi togliere la spunta.

Per abilitare in permanenza la scheda sviluppo nella barra multifunzione, clicca con il pulsante destro del mouse sulla barra multifunzione, poi clicca sul comando “personalizza barra multifunzione” per aprire la finestra “Opzioni di Excel” alla scheda “Personalizza barra multifunzione”, punta la voce “Sviluppo” nell’elenco a destra e premi ok.

I componenti Com (Component Object Model, Modello a oggetti per componenti) sono realizzati tramite un’interfaccia per componenti software che permette la comunicazione tra processi e la creazione dinamica di oggetti con qualsiasi linguaggio di programmazione.

Componenti aggiuntivi di Office

2. Finestra per l’installazione rapida dei componenti aggiuntivi

Nelle ultime versioni di Excel è possibile accedere ai componenti aggiuntivi disponibili sullo Store direttamente dal foglio di calcolo tramite la finestra “Componenti aggiuntivi di Office”. La finestra permette di navigare tramite le schede mini dei diversi componenti aggiuntivi, di filtrare per categorie, fare ricerca e vedere i componenti aggiuntivi già installati. Il comando per accedere alla finestra si trova nella scheda “Inserisci”, ma anche nella scheda “Sviluppo” della barra multifunzione.

Per installare i componenti non devi far altro che cliccare sul pulsante “Aggiungi”, se sono a pagamento ti verranno chiesti i dati per la transazione, altrimenti potrai installarli immediatamente. Per disinstallarli devi usare la finestra, passando alla scheda “Miei componenti aggiuntivi” cliccare sui 3 puntini in alto a destra di ogni singolo componente per aprire il menu contestuale e cliccare sul comando “Rimuovi”.

3. Pacchetti di installazione

I componenti aggiuntivi che scaricherai tramite browser avranno bisogno di essere installati. Di solito sono predisposti in file di installazione eseguibili che devono essere lanciati e possono richiedere o meno i diritti di amministratore o il permesso di installazione a seconda del sistema operativo e della versione.

Una volta installati di solito vengono attivati in automatico, in caso contrario potrai attivarli come spiegato sopra. Per disinstallarli questi componenti dovrai usare il servizio di “installazione” del sistema operativo, accessibile in windows tramite la voce specifica delle “Impostazioni” o direttamente tramite il FIle manager, nella barra in alto a destra dopo aver selezionato “Questo computer”.

Dove vengono installati i componenti aggiuntivi?

Se sono preinstallati o predisposti, li troverai come icone in gruppi delle schede preesistenti, di solito la scheda “Dati”, o “Formule”, o in alternativa nella scheda “Componenti aggiuntivi” appositamente predisposta e che compare solo dopo aver installato almeno un componente che lo richiede.

Dove trovo i componenti aggiuntivi?

Come abbiamo visto alcuni sono già incorporati in Excel, solo da attivare, molti altri sono scaricabili dal sito Office o tramite Excel stesso, gratuiti o a pagamento, e infine molti sono creati da terze parti e condivisi o venduti tramite i siti dei produttori.

Oltre ai componenti predisposti è possibile trovarne a centinaia sullo Store Microsoft che è la fonte principale, più ricca, accessibile da browser o direttamente da Excel.

Possiamo ottenerne altri dai siti dei produttori o di gruppi di sviluppo, eseguendo ricerche precise tramite i motori di ricerca. E’ sufficiente usare le parole chiave “Excel”, “Addins” e quelle relative alla funzione o al componente cercato, per esempio “Solver”, oppure “Charts”. eccetera.

Ti invito esaminare con attenzione il sito e la documentazione che offre prima di scaricare il componente aggiuntivo, per decidere se spendere tempo e soldi. Verifica la compatibilità con la tua versione di Office e il tuo sistema operativo, ci sono in circolazione ancora molti componenti datati. Verifica inoltre sempre l’effettiva utilità del prodotto. Dove possibile, prima di acquistare il prodotto (se a pagamento), prova la versione trial del prodotto.

Ricorda sempre che Excel è evoluto in modo notevole negli ultimi 5 anni e offre una gamma sempre più grande ed evoluta di strumenti. Quindi se non hai l’ultima versione di Excel, verifica se la versione più recenti ha le funzioni che stai cercando e valuta di fare l’aggiornamento di office.

Una volta scaricati i componenti aggiuntivi dal sito sarà necessario installarli come spiegato sopra.

Quali componenti aggiuntivi installare

Quali componenti aggiuntivi è opportuno installare?

Dipende dall’uso che devi fare del foglio elettronico. Vista la mia esperienza ti consiglio di installare solo i componenti che ti servono, anzi di mantenere installati solo i componenti aggiuntivi che usi. Personalmente ritengo utile attivare i principali componenti aggiuntivi che Excel ti preinstalla, almeno gli Strumenti di analisi.

  1. Strumenti per l’analisi dati
    Se hai bisogno di fare analisi statistica, gli strumenti di “analisi dati” che Excel mette a disposizione come componente aggiuntivo sono un discreto di partenza. Il primo passo è abilitare lo strumento come spiegato sopra, lo troverai installato nella scheda “Dati” della barra multifunzione. Cliccando si aprirà una finestra con l’elenco degli strumenti statistici a disposizione con cui potrai eseguire: analisi della varianza, correlazioni, smorzamento esponenziale, analisi di Fourier, regressione e altro ancora. È un vecchio pacchetto di strumenti che può riservarti sorprese piacevoli. Se hai una conoscenza di base di statistica, l’utilizzo non è difficile. Qui puoi trovare un post dedicato.
  2. Risolutore
    Altro componente aggiuntivo gratuito utile quando cerchi la soluzione di un problema di ottimizzazione. In ambito aziendale sono molte le situazioni che richiedono un’ottimizzazione in presenza di vincoli, per esempio nella definizione dei mix produttivi ottimali. Il risolutore permette di trovare il valore ottimale, di solito il massimo o minimo di una formula soggetta a vincoli/limiti, agendo appunto sulle variabili della formula e del problema, secondo uno o più algoritmi o metodi di risoluzione. Il risolutore è utile per affrontare molti problemi, dalla logistica alla finanza, dalla gestione della produzione alla soluzione di equazioni matematiche.

Quali altri componenti utili vale la pena installare?

Dipende dai tuoi bisogni, naturalmente. Il primo passo è dare un’occhiata a questa pagina del sito Office.com da cui puoi scaricare i componenti aggiuntivi per Excel (ma anche per gli altri software Microsoft) disponibili attualmente. Clicca sul link, adesso. Come puoi vedere sono diverse centinaia, realizzati da Microsoft o altre aziende, in buona parte gratuiti e divisi per categorie (crm, analisi dati, visualizzazione, ecc). Come abbiamo già detto, se hai una versione recente di Excel, puoi accedere allo Store dal programma e scaricare direttamente i componenti aggiuntivi disponibili.

Nonostante l’abbondanza a tua disposizione ti sconsiglio di scaricare quello che capita. I componenti aggiuntivi richiedono risorse dal tuo pc, inoltre non tutti sono installabili nella tua versione di Excel e talvolta possono dare problemi di compatibilità.

Leggi con attenzione la scheda dello store per capire le funzioni del componente aggiuntivo, l’utilizzo, gli eventuali costi e i limiti. Se è un prodotto di terze parti, visita il sito del produttore, di solito più esplicativo per capire se lo strumento fa al caso tuo. Lo scopo è scegliere con attenzione per trovare quello che ti serve e perché potresti dover spendere.

Quindi cosa vale la pena installare dallo Store?

Queste sono alcuni componenti che da prenderei in considerazione:

Grafici e BI

  1. People Graph
    Strumento gratuito che offre modi nuovi per visualizzare i dati. E’ relativamente facile da usare, può essere utile per chi vuole offrire report più vividi e di maggiore impatto.
  2. SmartCharts for Excel
    Strumento di Business Intelligence che analizza velocemente i dati e propone una serie di grafici utili per vedere andamenti e schemi. Basta puntare la tabella dei dati da analizzare. Lo strumento costa circa 5 dollari ed è testabile gratuitamente per qualche settimana. Nello store si trova la versione per Excel 2013 e successivi. È possibile scaricare la versione per Excel 2007 e 2010 dal sito del produttore.
  3. Lucidchart DIagrams
    Strumento che permette di disegnare in modo facile e veloce diagrammi di flusso, mappe mentali e molto altro. Ha una versione base gratuita e altre pro a pagamento. Un’alternativa interessante ad altri prodotti a pagamento. Funziona con Excel 2016 o Excel 365.

Mappe

  1. Maps for Office
    Componente aggiuntivo che permette di inserire le mappe accurate di Google maps nei documenti office (word, excel e powerpoint) inserendo indirizzo o latitudine e longitudine. Costa 3 euro ed è installabile nelle versioni 2013 o successive.
  2. Bing Map
    Questa è alternativa gratuita al componente precedente basata sulle mappe di Bing, motore di ricerca e piattaforma della Microsoft. Permette di aggiungere facilmente a un documento Excel una mappa di Bing. Lavora con Excel 2013 e versioni successive.

Strumenti di analisi

  1. Solver
    È la versione più evoluta del risolutore di Excel preinstallato che può essere utilizzata per risolvere problemi più complessi. Strumento da considerare se siamo interessati a risolvere problemi di ottimizzazione. Puoi trovare maggiori particolari sul sito del produttore. Lo strumento lavora con Excel 2013 e versioni successive ed è gratuito.
  2. Prevedere Forecasting Tools
    Strumento con cui è possibile fare previsioni accurate correlando fattori economici globali che il fornitore, Prevedere, ha raccolto e mette a disposizione. Il componente è gratis e funziona con Excel 2016 o Excel online.

Altro

  1. Send To Power BI
    Strumento gratuito con cui inviare e sincronizzare i dati dai tuoi documenti Excel al proprio account sul sito di Power BI. Power Bi è lo strumento online di Business Intelligence realizzato da Microsoft che permette di analizzare velocemente e facilmente quantità enormi di dati su cui basare le proprie decisioni. Power BI offre un account gratuito limitato che permette di fare cose notevoli. Qui puoi trovare maggiori particolari sul componente. Funziona con Excel 2013 e successivi. Approfondire Power BI in post dedicati.
    Power BI Tiles
    Realizzato dallo stesso produttore del precedente strumento, questo componente aggiuntivo gratuito permette di inserire grafici e visualizzazioni dentro le presentazioni di powerpoint. Richiede un account Power BI anche gratuito.
  2. Enabler4Excel
    Utile componente che permette di estrarre facilmente i dati da SalesForce, il Crm più potente e diffuso oggi disponibile. Compatibile solo con le ultime versioni di Excel.
  3. Chartanado Dashboard
    Questo strumento notevole realizza dashboard in Excel e può pubblicarle su documenti powerpoint. Utilizzabile con versioni 2013 o successive di office. Ha una versione base gratuita e funzioni avanzate a pagamento.

Potrei continuare per molte pagine a indicare componenti aggiuntivi dello Store che possono interessarti. Ti invito a esplorarne le liste ogni qualvolta hai bisogno di qualcosa che Excel non può fare. Potresti trovare soluzioni e strumenti che ti facilitano il lavoro.

Altri componenti aggiuntivi

Altri componenti aggiuntivi da altre fonti

Sebbene il marketplace microsoft, avendo una clientela garantita, ha concentrando prodotti e produttori terzi, ci sono ancora prodotti disponibili sui siti di produttori non interessati ad apparire sullo Store. Tra questi segnalo Open Solver e Solver Studio, potenti alternative al risolutore di Excel:

  1. Open Solver
    E’ un ampliamento del risolutore di Excel, open e molto potente, sviluppato a mantenuto da Andrew Mason e dagli studenti di scienze ingegneristiche dell’università di Auckland. Ha un eccellente motore di ottimizzazione con cui risolvere velocemente problemi ed è pienamente compatibile con le ultime versione di Excel.
  2. Solver Studio
    E’ un’alternativa free a OpenSolver meglio strutturato per risolvere problemi molto grandi. Permette di usare Excel per realizzare e risolvere problemi di ottimizzazione costruiti con linguaggi di modellazione basati su Phyton come Pulp, Ampl, Gams e molti altri. Un set di strumenti veramente potenti e impressionanti come efficacia ed efficienza.

Sono aggiornati e compatibili con tutte le versioni di Excel.

Se hai una versione precedente di Excel?

Se hai una versione precedente di Excel e i componenti aggiuntivi sullo store non sono compatibili, allora ti consiglio una ricerca attenta con i motori di ricerca inserendo parole chiave come “componenti aggiuntivi excel” oppure “addins excel”. Troverai ancora in circolazione componenti aggiuntivi e programmi utili, adatti alle versioni precedenti di Excel. Naturalmente c’è il rischio di incappare in vecchi prodotti non più aggiornati, quindi ti invito a leggere con attenzione la documentazione relativa e a testare con attenzione i componenti che scarichi.

Alcuni esempi sono le ASAP Utilities e le Excel Utilities, pacchetti multifunzione di strumenti per Excel, realizzate da terze parti, Power Query e Power Pivot per le versioni 2010 e 2013 di Excel.

  1. Excel Utilities
    Questo componente gratuito offre decine di tasti di scelta rapida e di strumenti di selezione che si rivelano utili a chi usa Excel tutti i giorni. Per esempio dispone di uno strumento per creare velocemente nomi di celle, un’ampia scelta di tasti di scelta rapida per le finestre di dialogo più usate (es: formattazione condizionale, validazione dei dati, incolla speciale, assegna nomi, ecc) e molto altro.
  2. ASAP Utilities
    Anche Asap Utilities è sviluppato da terzi e offre centinaia di funzioni e scorciatoie che in occasioni specifiche possono far risparmiare tempo. Come per esempio nel caso si debbano rinominare più fogli di lavoro, ordinare le schede dei fogli, esportare i fogli in file separati, selezionare le celle in base ai contenuti, formattare e molto altro. Attenzione Asap Utilities è gratis per studenti e per l’uso non professionale, altrimenti costa circa 50 euro.
  3. Power Query
    È un componente aggiuntivo Microsoft che semplifica l’individuazione, l’estrazione e l’elaborazione dei dati. In particolare con Power Query si possono individuare i dati rilevanti e combinare i dati di più origini, elaborarli ed estrarli per analisi ulteriori in Excel. Le query così create possono essere facilmente condivise con altri. Molto utile per chi si occupa di Business Intelligence, contabilità, controllo, reportistica. Power query è installabile nelle versioni 2010 e 2013 di Excel, mentre è integrato nelle versioni di excel più recenti come “Recupera e trasforma”.
  4. Power Pivot
    È un potente strumento di analisi dei dati che permette di elaborare enormi quantità di dati anche da fonti diverse per ottenere informazioni utili, per esempio, in ambito aziendale per prendere decisioni. Come Power Query è molto utile a chi si occupa di Business Intelligence, contabilità, controllo, reportistica. Come il precedente questo componente è da installare nelle versioni 2010 e 2013 di Excel, mentre è integrato nelle versioni professionali più recenti.

Se hai una versione di Excel molto vecchia, 2007 o precedente, ti consiglio di aggiornarla a una più recente, in quanto è molto probabile che le nuove versioni abbiano le funzioni che stai cercando o alternative altrettanto efficaci. Questo è importante soprattutto se usi Excel per lavoro. Gli strumenti più evoluti delle versioni più recenti permettono risultati più efficienti ed efficaci. Se vuoi l’intera dotazione ti consiglio di acquistare e installare l’Office 365, ad abbonamento, che offre una dotazione più ampia di strumenti e servizi rispetto alle versioni tradizionali.

Ti ringrazio di avermi seguito fino a qui. Spero che quanto esposto ti possa essere utile. Se hai consigli non esitare a scrivermi o a lasciare un commento.

Aggiungerò altri link a componenti aggiuntivi utili appena li avrò provati. Se vuoi consigliare uno specifico componente aggiuntivo sarò felice di aggiungerlo alla lista. Scrivimi. Infine se trovi qualche link interrotto non esitare a segnalarmelo tramite il form di questa pagina. Grazie mille.

 

 

Se questa guida ti è piaciuta o ti è stato utile, condividila con gli amici sui social. Grazie.
Puoi farlo attraverso il pulsante “Condividi” qui di seguito.

A presto ;D